Nuova, ma che sia Smart

/, DESIGN STORY/Nuova, ma che sia Smart

Presentata allo scorso Motor Show di Bologna, la Smart due posti di nuova generazione si rinnova completamente mantenendo però tutte le caratteristiche iconiche che l’hanno resa inconfondibile. «Assegnandoci il progetto, il management ci ha chiesto il miglior passo evolutivo possibile pur conservando la riconoscibilità del veicolo», conferma il capo del design Hartmut Sinkwitz, raccontando come il suo team abbia iniziato le prime libere esplorazioni già nel 2002, anche se il tema orientativo è stato scelto nell’autunno del 2003 e il design finale si è concretizzato nell’anno seguente.

Senza darlo troppo a vedere, la Smart II si è notevolmente irrobustita, per rispettare le normative europee per l’urto pedone e quelle americane, come il crash test ad alta velocità, in vista del lancio della vettura nel Nuovo Continente. Ma la notizia che più ha fatto scalpore quando sono trapelate le prime informazioni sulla nuova Smart, è la sua lunghezza maggiorata: dai due metri e mezzo netti agli attuali 2695 mm.

Il salto generazionale si percepisce ancora più nettamente all’interno, dove la ricerca di sobrietà ha portato a una maggiore razionalità formale, ma non a una perdita di freschezza del design, che rimane giovane e giocato su colori e materiali di tendenza.

Il ruolo della nuova Smart, disponibile con carrozzeria chiusa o in versione Cabrio, è ancora più strategico ora che è di fatto deputata a rappresentare l’intero brand. Un’auto-icona, un po’ come la Mini, con un solo nome ad indicare marca e modello. «In quel caso, però, si tratta di una vettura molto più emotiva, mentre la Smart fa appello anche all’intelligenza pratica. Città, traffico,parcheggio: sono tante le situazioni da tener presente», conclude Sinkwitz.

L’articolo continua su Auto & Design n. 162

[images picture_size=”fixed” hover_type=”none” autoplay=”no” columns=”5″ column_spacing=”13″ scroll_items=”” show_nav=”yes” mouse_scroll=”no” border=”yes” lightbox=”yes” class=”” id=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2007/02/1602200701_Smart-300×196.jpg” alt=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2007/02/1602200702_Smart-300×225.jpg” alt=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2007/02/1602200703_Smart-300×196.jpg” alt=””][/images]
By | 2015-12-14T13:17:55+00:00 16 febbraio 2007|ARCHIVIO, DESIGN STORY|
Chiudi
Il tuo A&D

COPIA DIGITALE

n. 232
Settembre/Ottobre 2018

Il numero corrente della rivista in formato digitale

Acquista online

ABBONAMENTO

SCONTO 30%

Offerta riservata ai nuovi abbonati per l’acquisto di un abbonamento annuale

Abbonati subito