Seat Ibiza, orgoglio iberico

/, DESIGN STORY/Seat Ibiza, orgoglio iberico

Tracciando le prime linee per la futura Ibiza, Luc Donckerwolke non immaginava certo che il progetto SE 250 lo avrebbe portato alla direzione del design della Seat.

Era il 2004 e lui era ben insediato a Sant’Agata Bolognese al centro stile Lamborghini, a capo di un piccolo team molto creativo cui Walter de’ Silva, direttore del design del gruppo Volkswagen, assegna talvolta l’incarico di formulare proposte stilistiche anche per altre marche. Come quello per la nuova generazione della segmento B Seat, “a bordo” della quale Donckerwolke si è trasferito dall’Italia alla Spagna.

Dal marchio del toro alla terra dei tori. Nell’agosto 2005, de’ Silva e il management del gruppo gli chiedono infatti di andare a seguire la sua proposta alternativa presso lo studio della casa madre, all’epoca basato a Sitges e oggi sostituito dal nuovo design centre di Martorell. Inizia subito la collaborazione con il team Seat, di cui verrà nominato ufficialmente direttore nell’ottobre seguente.

Walter de’ Silva è molto affezionato a Seat, il marchio per il quale alla fine degli anni Novanta era entrato nel gruppo Volkswagen. A quell’epoca, l’Ibiza III era già quasi pronta. «Per questa quarta generazione, io e Luc abbiamo dedicato tempo alla costruzione di una nuova immagine. Ci tengo molto ad essere presente sui modelli. Lui ha portato freschezza di visione, la sua esperienza in Lamborghini su vetture estreme e concettuali ha condotto a un’interpretazione personale, con grinta, del design Seat».

All’arrivo di Donckerwolke corrisponde anche a un mutato orientamento del progetto, basato sin dall’inizio sul nuovo pianale PQ25 per le prossime vetture compatte Volkswagen (lo stesso impiegato per la nuova Polo in arrivo nel 2009). «Si era partiti, nel marzo 2004, con due varianti di carrozzeria di diversa impostazione. La tre porte con un’architettura piuttosto simile alla Ibiza esistente, la cinque porte più vicina a un monovolume», racconta oggi Donckerwolke.

L’articolo continua su Auto & Design n. 171

[images picture_size=”fixed” hover_type=”none” autoplay=”no” columns=”5″ column_spacing=”13″ scroll_items=”” show_nav=”yes” mouse_scroll=”no” border=”yes” lightbox=”yes” class=”” id=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2015/12/2008200801_Seat_Ibiza-300×167.jpg” alt=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2015/12/2008200802_Seat_Ibiza-300×167.jpg” alt=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2015/12/2008200803_Seat_Ibiza-300×167.jpg” alt=””][/images]
By | 2015-12-16T16:59:05+00:00 20 agosto 2008|ARCHIVIO, DESIGN STORY|
Chiudi
Il tuo A&D

COPIA DIGITALE

n. 233
Novembre/Dicembre 2018

Il numero corrente della rivista in formato digitale

Acquista online

ABBONAMENTO

SCONTO 30%

Offerta riservata ai nuovi abbonati per l’acquisto di un abbonamento annuale

Abbonati subito