Si spinge un po’ più in là, il terzo atto della saga Iosis: nell’evoluzione del kinetic design, vera e propria rifondazione per l’immagine di Ford Europa, e nell’interpretazione dinamica del concetto di monovolume, secondo il percorso già intrapreso a suo tempo dalla S Max.

E’ una concept a tutti gli effetti, questa Iosis Max: un concentrato di idee che guardano al futuro. Certo, in qualche misura dietro le sue forme si nascondono quelle della futura C-Max, che verrà svelata nella seconda metà dell’anno, in previsione di un debutto programmato per l’inizio del 2010. Ma non appare così vicina al risultato finale quanto, per esempio, la Verve lo era alla Fiesta. Piuttosto, resta fedele alla natura propria di tutte le Iosis: della capostipite, vera e propria pietra miliare del kinetic design datata settembre 2005, cui fece seguito a un anno di distanza la Iosis X, portatrice dei geni poi trasferiti nella Kuga.

Frutto di cinque mesi di lavoro congiunto con la carrozzeria Coggiola, che ne ha curato l’esecuzione, la Iosis Max punta a cancellare definitivamente l’assioma fra il concetto di monovolume e un prodotto fatto di linee banalmente squadrate.

«Abbiamo cercato di portare avanti un’idea dinamica di Mpv», spiega Martin Smith, executive design director di Ford Europe, «e parallelamente di dimostrare la compatibilità delle nostre idee di design con un veicolo che comunque deve conservare praticità e funzionalità. Per esempio, abbiamo lavorato molto sul montante posteriore, determinante per dare velocità all’immagine anche a vettura ferma. E che al tempo stesso è una zona critica dal punto di vista aerodinamico. Per questo abbiamo introdotto due profilature che “guidano” l’aria: lavorando assieme allo spoiler di coda, incernierato al centro e con le ali a sbalzo, puntano alla pulizia dei flussi e alla riduzione dei vortici».

L’articolo continua su Auto & Design n. 176

[images picture_size=”fixed” hover_type=”none” autoplay=”no” columns=”5″ column_spacing=”13″ scroll_items=”” show_nav=”yes” mouse_scroll=”no” border=”yes” lightbox=”yes” class=”” id=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2015/12/1706200901_Ford_Losis_Max-300×212.jpg” alt=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2015/12/1706200902_Ford_Losis_Max-300×212.jpg” alt=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2015/12/1706200903_Ford_Losis_Max-300×212.jpg” alt=””][/images]