Ford – J. Mays, come in un film

/, DESIGN STORY/Ford – J. Mays, come in un film

Quattro concept car, tutte molto diverse tra loro. «Basta guardarle per capire che abbiamo deciso di essere molto più americani». Dalla galleria che sovrasta il vasto stand Ford, J Mays osserva le sue creature con la soddisfazione di chi ha lavorato sodo e ora può godersi i frutti delle fatiche dei mesi precedenti. Mustang, ovvero, come eravamo e come vorremmo continuare ad essere; Model U, secondo Bill Ford, «la Model T del Ventunesimo Secolo»; 427, la berlina ispirata dai ricordi; Freestyle FX, il crossover di tendenza.

Il vice presidente del design Ford tratteggia insieme a Silvia Baruffadi il presente e il futuro dei prodotti del marchio Ford e del Gruppo, soffermandosi sui contenuti di ognuno e sottolineandone il significato. Dalla Freestyle, per sua stessa ammissione ancora influenzata dall’esperienza di Mays all’Audi, alla 427, grande berlina dal frontale cromato con motore V10 da 7 litri. «Una sorta di reazione del mio team alla richiesta di disegnare una vettura del segmento che non fosse generica», precisa Mays. Per continuare con la Model U e con la Mustang e arrivare a tutti i marchi del Gruppo.

Lo stand che celebra i 100 anni della Ford Motor Company li abbraccia infatti tutti. Anche qui non mancano le soddisfazioni per il Design Vice President in tema di concept car. A partire dalla Mazda Washu, frutto del lavoro di Moray Callum, e dalla Mercury Messenger, un esempio di cosa sappiano fare i designer quando vengono lasciati lavorare liberamente. La Navicross è secondo Mays ancora meglio delle altre due concept Lincoln realizzate da Gerry McGovern (MK 9 e Continental Concept, N.d.R.), e mostra la direzione verso cui va il marchio, mentre la Aston Martin AMV8 Vantage, è al 100% la vettura definitiva, pensata per entrare in diretta concorrenza con la Porsche 911.

L’articolo continua su Auto & Design n. 138

[images picture_size=”fixed” hover_type=”none” autoplay=”no” columns=”5″ column_spacing=”13″ scroll_items=”” show_nav=”yes” mouse_scroll=”no” border=”yes” lightbox=”yes” class=”” id=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2015/11/1702200201_Ford_J.Mays_.jpg” alt=””][image link=”” linktarget=”_self” image=”http://autodesignmagazine.com/wp-content/uploads/2015/11/1702200202_Ford_J.Mays_-300×133.jpg” alt=””][/images]
By | 2015-11-24T15:48:38+00:00 17 febbraio 2003|ARCHIVIO, DESIGN STORY|
Chiudi
Il tuo A&D

COPIA DIGITALE

n. 233
Novembre/Dicembre 2018

Il numero corrente della rivista in formato digitale

Acquista online

ABBONAMENTO

SCONTO 30%

Offerta riservata ai nuovi abbonati per l’acquisto di un abbonamento annuale

Abbonati subito