BUGATTI CHIRON, FORMA E PERFORMANCE

//BUGATTI CHIRON, FORMA E PERFORMANCE

La Bugatti Chiron è una hypercar monumentale dalle performance fenomenali, fornite dal motore centrale W16 che raggiunge 1479 CV. Per garantire il pieno potenziale, i designer e i tecnici hanno lavorato in perfetta simbiosi per sviluppare soluzioni ottimizzate in termini di aerodinamica, raffreddamento e peso, creando al tempo stesso un’estetica fedele al mantra del marchio “la forma segue le prestazioni”.

«La forma principale di questa vettura e gli elementi chiave del design sono determinati dalla funzione prestazionale», spiega infatti Achim Anscheidt, direttore del design Bugatti. Uno di questi è la “linea Bugatti” a C nel profilo, progettata per convogliare l’aria nelle aperture del montante B e più sotto, che riprende anche la doppia tonalità esclusiva del marchio, ispirata alle Bugatti degli anni Venti e Trenta.

La “linea Bugatti” è uno dei quattro elementi distintivi del marchio; gli altri sono la calandra a ferro di cavallo, l’accentuazione della linea centrale nella vista in pianta e la fanaleria posteriore orizzontale continua. Nell’insieme, il design della Chiron è basato sulle linee molto più della Veyron e ha superfici calme, concave e convesse interrotte solo da alcuni tratti caratteristici spigolosi.

La Chiron, più lunga (+82 mm), larga (+40 mm) ed alta (+53 mm) della Veyron, ha una maggiore “presenza” e poggia meglio sulle ruote di maggiore diametro. Pur pesando circa 108 kg in più, inoltre, la Chiron ha però un passo quasi identico (+1 mm).

Nell’abitacolo, la plancia dalla forma crestata richiama quella della Type 57 SC Atlantic. L’ambiente, tuttavia, è assolutamente moderno; è incentrato sul guidatore e ha una profusione di materiali autentici come la pelle, l’Alcantara, il metallo e la fibra di carbonio, un elemento strutturale lasciato a vista per ridurre il peso. Sono disponibili 40 opzioni standard di colore, ma la scelta è infinita.

Il design degli esterni della Chiron è ripreso all’interno, come si vede nella striscia centrale che diventa parte integrante della struttura monoscocca. Il risultato più alto si ha con la linea caratteristica onnicomprensiva che forma la console centrale con le quattro manopole minimaliste prima di proseguire posteriormente fino al tetto. La forma a C illuminata è il più lungo conduttore luminoso dell’intero settore automobilistico.

La Bugatti è usata tradizionalmente dal Gruppo Volkswagen come laboratorio in cui i designer e i tecnici sviluppano soluzioni a problemi tecnici complessi. La Chiron svolge questa funzione tramite un design graficamente semplice ma muscoloso, che trasmette l’identità di marca della Bugatti. Ciò è perfettamente in tono con una hypercar che vanta di raggiungere i 100 km/ora da ferma in soli 2,5 secondi.

L’articolo continua su Auto&Design n. 220

By | 2017-02-21T08:58:40+00:00 16 September 2016|ARCHIVIO|
Chiudi
Il tuo A&D

COPIA DIGITALE

n. 227
Novembre/Dicembre 2017

Il numero corrente della rivista in formato digitale

Acquista online

ABBONAMENTO

SCONTO 30%

Offerta riservata ai nuovi abbonati per l’acquisto di un abbonamento annuale

Abbonati subito