SMART FORSTARS, TRASFORMAZIONE CONCETTUALE

/, CONCEPT/SMART FORSTARS, TRASFORMAZIONE CONCETTUALE

Gordon Wagener, responsabile del design Daimler, esprime il tutto in poche parole. «La Forstars illustra il futuro linguaggio di design, totalmente nuovo, della Smart, che sarà molto diverso da quello attuale». Così descrive il quarto di una serie di recenti concetti di design che mostrano in anteprima gli ulteriori sviluppi del marchio di piccole auto della Daimler. Questo recentissimo tentativo, però, è chiaramente qualcosa di più di un nuovo frontale con i fari rettangolari e la calandra perforata.

«Il concetto della vettura esprimerà maggiore autostima, con una più ampia impronta a terra risultante dalla carreggiata più larga. Il nuovo design non presenta più angoli netti, ma solo forme arrotondate emozionali. Però non definitelo organico. È preciso e ha un’espressione diversa rispetto a tutto ciò che si era visto prima. La Smart è un marchio di qualità e deve evolversi come la Mercedes-Benz delle piccole vetture», sottolinea Wagener.

La Smart svilupperà non soltanto una nuova due posti di soli 2700 mm di lunghezza complessiva, ma anche un modello a quattro posti più grande, entrambi basati su un pianale con motore posteriore frutto di un lavoro congiunto con la Renault. La Forstars lunga 3550 mm ha quindi un passo ruote maggiorato, pari a 2470 mm, 603 mm in più rispetto alle altre tre concept car denominate For Speed, For Vision e For-us. Le future Smart, la prima delle quali è prevista per il 2014, trarranno vantaggio dalla configurazione a motore posteriore con lo sbalzo anteriore estremamente ridotto, come nel modello attuale.

«La tipica cellula di sicurezza Tridion visibile color titanio, che contrasta con la tinta della carrozzeria, non è presente solo su questo prototipo, ma sarà applicata anche in fase di produzione», conferma Wagener. La Forstars ha molti altri dettagli che richiamano l’attenzione, come gli enormi cerchi da 21” che esaltano l’impronta robusta del veicolo. Le “sopracciglia” sono una caratteristica tipica dei gruppi ottici anteriori delle show car, ma la forma rettangolare di questi ultimi (racchiusi entro un anello di Led a U che svolgono funzione di luci direzionali e luci di posizione) e la calandra perforata caratterizzeranno il look frontale della futura Smart.

L’articolo continua su Auto & Design n. 197

By | 2017-02-21T09:05:17+00:00 5 December 2012|ARCHIVIO, CONCEPT|
Chiudi
Il tuo A&D

COPIA DIGITALE

n. 227
Novembre/Dicembre 2017

Il numero corrente della rivista in formato digitale

Acquista online

ABBONAMENTO

SCONTO 30%

Offerta riservata ai nuovi abbonati per l’acquisto di un abbonamento annuale

Abbonati subito