RENAULT CAPTUR, SEMPRE PIU’ SUV

//RENAULT CAPTUR, SEMPRE PIU’ SUV

Nuovi gruppi ottici, fianchi scolpiti, linea laterale ridisegnata, nuove proporzioni: basta un semplice colpo d’occhio per riconoscere la nuova Renault Captur. Più atletica e dinamica, si rinnova fortemente consolidando un carattere più da Suv rispetto a quello orientato all’architettura da monovolume del modello precedente. Questa trasformazione esterna gli consente di assumere linee più decise ed espressive, in linea con il French Design Renault. Al miglioramento della qualità contribuiscono il design completamente rivisto, merito del team guidato da Laurens van den Acker, i dettagli curati, ma anche i quelli identitari della Marca, come i fari completamente a a Led con la nuova firma luminosa CShape, presente anche nei gruppi ottici posteriori.

Renault Captur
Renault Captur

Il dinamismo delle linee è potenziato dal cofano caratterizzato da nervature e abbassato sul davanti, dal tetto più spiovente sul retro e dalla riduzione delle superfici vetrate. Al momento del lancio saranno disponibili 10 tinte di carrozzeria, 4 tinte di tetto, di cui 3 nuove, e 3 pack di personalizzazioni esterne, per un potenziale di circa 90 abbinamenti possibili. I fari riprendono la firma luminosa a forma di C (C-Shape) che caratterizza i modelli Renault. Molto stilizzati, sono arricchiti da ulteriori elementi: quattro elementi frontali (2 per gruppo ottico) che prolungano gli inserti cromati della calandra per conferire alla vettura un frontale più espressivo e 18 elementi laterali (9 per gruppo ottico) Anche i gruppi ottici posteriori riprendono la firma luminosa a forma di C (C-Shape) tipica dei modelli Renault.

Renault Captur
Renault Captur

Il design originale dei gruppi ottici posteriori, che si fondono nella carrozzeria del portellone, contribuisce ad ampliare la larghezza percepita del veicolo. Il passo allungato, i cerchi fino a 18” e i nuovi volumi della carrozzeria contribuiscono a ridefinirne il look. La presenza di elementi cromati come i profili cristalli, le modanature laterali delle porte ed i profili della calandra anteriore sottolineano che la vettura è cresciuta anche qualitativamente. Il design del portellone, con aree molto pronunciate, è stato completamente rielaborato e dotato di un alto livello di finiture.

Renault Captur

Il tetto può essere scelto nella stessa tonalità della carrozzeria o in una delle quattro tinte a contrasto proposte. La rivoluzione degli interni, inaugurata dalla Clio, prosegue anche sulla Captur che rivendica un vero e proprio accrescimento qualitativo. Riprende lo Smart Cockpit leggermente orientato verso il conducente con una “Flying Console” inedita. Grazie alle ultime tecnologie e ai display più grandi della categoria di cui è dotato, vanta un’ergonomia assolutamente moderna per un’esperienza di guida più immersiva.

By | 2019-07-08T09:34:57+00:00 8 luglio 2019|NEWS|
Chiudi
Il tuo A&D

COPIA DIGITALE n.237
Luglio/Agosto 2019


NOVITA'

ARRETRATI DIGITALI
disponibili dal n.189

Acquista online

ABBONAMENTO

SCONTO 30%

Offerta riservata ai nuovi abbonati per l’acquisto di un abbonamento annuale

Abbonati subito